Campi Calcetto Erba Sintetica e Resina

Materiale: ERBA SINTETICA / RESINA ACRILICA

Campi da Calcetto in Erba Sintetica

Il nostro sistema è in grado di riprodurre le migliori caratteristiche di un campo in erba naturale, avendo numerosi vantaggi: comportamento biomeccanico inalterato nel tempo, adattato a qualsiasi condizione climatica senza alterazioni di gioco, risparmio di acqua, fertilizzanti ed erbicidi.

I nostri manti artificiali in erba sintetica sono fabbricati mediante sistema TUFTING, con filamenti disponibili in diverse altezze. L’elevata qualità dei polimeri e di tutte le materie prime utilizzate conferisce al filato eccezionali doti di resistenza all’usura e resilienza, ed elevate performance di gioco.

Il filamento resiste al calore e a condizioni climatiche particolarmente avverse, grazie allo specifico trattamento UV. Il manto di erba sintetica viene installato su una superficie regolare e compattata in modo uniforme.

La posa e unione dei rotoli viene realizzata con adesivi bi-componenti poliuretanici spalmati sulle giunzioni geo-tessili. Durante l’installazione, viene realizzato un intaso con sabbia di quarzo a granuli arrotondati e di granulato di gomma, applicati in quantità variabile a seconda dello spessore del manto.

Campi da Calcetto in Resina Acrilica

Un campo da calcetto in resina acrilica ha come principale caratteristica l’elasticità ed assorbimento degli urti, migliorando i rimbalzi della palla e riducendo i traumi a carico delle articolazioni.

Le resine hanno diverse caratteristiche tecniche a seconda del loro impiego: possono essere morbide ed elastiche per un gioco piacevole e per principianti, o progressivamente più compatte e meno elastiche per un gioco più veloce e professionale.

Il nostro sistema di resine artificiali assicura confort e velocità di gioco con rimbalzi della palla perfetti, è resistente all’usura, agli agenti atmosferici, non richiede manutenzione e garantisce la durata delle prestazioni nel tempo.

Nella fase di realizzazione vengono stese in diverse mani di resina su un tappeto di conglomerato bituminoso, previo strato di “prime” aggrappante.